Quando baciare una ragazza timida?

Meditazione mentre si lavora: come si fa?
28 maggio 2017
Cosa piace alle donne? Te lo racconto io!
30 maggio 2017

Prima di dirti quando baciare una ragazza timida, vorrei scioccarti. Chiediti prima: perché vuoi baciare una ragazza timida? Se la risposta è che sei follemente attratto da lei, devi cercare di capire perché lo sei. Sei attratto da una ragazza timida perché pensi sia l’unico tipo di ragazza che fa per te? In questo caso non hai abbastanza esperienza con le donne.

Scusa la brutalità ma quando baciare una ragazza timida è una domanda da ragazzo timido. E i maschi timidi non concludono. Non è vero che ognuno deve rimanere uguale a se stesso. Se sei timido, devi cominciare ad aprirti.

Allora, ti piace veramente una ragazza timida, ti piacciono veramente le ragazze timide, oppure segretamente vorresti sedurre modelle di intimo, ballerine, commesse, donne in carriera, tutte donne che timide non sono?

Ti lascio riflettere sulla questione, ma intanto ti dico quando baciare una ragazza timida.

Una ragazza è timida per ragioni familiari. E’ timida per ragioni personali. Non le puoi sapere. Non cercare di saperle, almeno non subito, e non cercare di trasformarla in una “non timida”.

Semplicemente, falla sentire a suo agio. Regola d’oro della seduzione è infatti questa:

o cerchi ragazze simili a te, andando via subitissimo da quelle troppo diverse e prendendo tanti rifiuti, oppure cerchi di adattarti ad ogni ragazza.
E quando trovi quella timida, devi diventare un po’ più timido anche tu.

Non troppo, attento! Una ragazza timida è comunque super attratta dai maschi sicuri si sé, energici, un po’ arrogantelli ma simpatici. Solo devi parlarci un po’ di più. Raccontare più su di te. Far parlare molto anche lei.

Una ragazza timida è come un ghiacciolo. Quando baciare una ragazza timida? Quando il ghiacciolo si è sciolto. Da cosa te ne accorgi? I suoi occhi.

Quando una ragazza timida è pronta ad essere baciata, i suoi occhi diventano a cartone animato. Hai presente gli anime giapponesi? Ecco, uguale. Ti fissa con quei grandi occhioni dolci, inizia a pendere dalle tue labbra, ti dà dei colpetti simpatici sul braccio, ti abbraccia, ti guarda sempre più negli occhi.

Tutte indicazioni che è il momento giusto per baciarla.

Segui queste semplicissime indicazioni e diventerai bravo a baciare anche le donne timide.

C’è però un’altra verità, dura, durissima, da accettare.

Le ragazze timide non esistono.

Tutto quanto ho scritto in quest’articolo è vero per il 99% delle persone, e quindi per qualunque maschio italiano medio.

Ma c’è un 1% di persone per le quali la realtà è totalmente diversa. E’ come vivere in matrix, vedi come stanno veramente le cose.

Una ragazza è timida finché tu ti confronti con lei in modo classico. Se l’approccio è banale, la sua natura rimarrà uguale e ti risulterà una ragazza timida. Ci metterà giorni prima di sbloccarsi e farsi baciare. E settimane o forse mesi prima di concedersi a letto.

Se invece il “gap” di valore tra te e lei è enorme, la sua timidezza scomparirà all’istante.

Com’è possibile?

Prendi un ghiacciolo. Mettilo al sole, d’inverno. Dopo qualche minuto inizierà, forse, a iniziare a sciogliersi.

Ora prendi un altro ghiacciolo e mettilo vicino ad un fuoco ardente: si scioglierà subito.

Ecco il principio è questo. Il 99% dei maschi sono soli pallidi, invernali, offuscati da nuvole (le nuvole sono la metafora di tutta la confusione mentale dei maschi di oggi).

Se invece tu sei un focolare ardente, se emani passione, se sei un sole che illumina e riscalda il prossimo, anche la timidezza delle donne andrà via.

Come si traduce tutto questo in pratica?

Invece di approcciarla con un “ciao, come stai?” sperando di adattarti alla sua timidezza e di metterla a suo agio, approcciala con un tenero e simpaticissimo abbraccio. Movimento lento ma deciso. Se ti rifuta, allontanati e chiedi scusa. Dopodichè invece di chiederle “come ti chiami?”, raccontale un episodio assurdo e politicamente scorretto che ti è appena accaduto. Invece di annoiarla chiedendole cosa studia o che lavoro fa, falla ingelosire approcciandola assieme ad una tua amica.

Crea trame di gelosia.

Invece di raccontarle di quanti soldi hai in banca, fai in modo che sia il tuo amico a raccontarle di quella volta in cui insieme vi siete salvati la vita a vicenda.

Invece di farle vedere i tuoi selfie, mostrale foto divertenti, video in cui te la comandi, in cui si vede che sei un maschio solare, simpatico, energico, ricercato da amici e amiche.

Se sei bravo a giocare il gioco della seduzione, lei non potrà permettersi di essere timida.

Perché uno come te capita ogni centomila anni, e lei tirerà fuori un lato di sé che non sapeva neanche esistesse.

Quando baciare una ragazza timida? Se sei forte, lei non sarà timida. E quindi quando baciare una ragazza non timida? Se ci sai fare anche dopo pochi secondi (in discoteca) o minuti (in location più tranquille).

Articoli come questo sono lunghi, diversi tra loro, complessi e insegnano principi che si imparano sul campo dopo molti anni. Come vedi te li offro gratis, così come l’ebook che trovi qua sotto. E’ gratis, è bellissimo, ed è tuo in pochi secondi.

visita anche il mio canale youtube.

 

Quando baciare una ragazza timida?ultima modifica: 2017-05-29T08:28:10+00:00 da Simon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *