La PNL funziona davvero? Ti racconto la mia esperienza

Farsi notare da un uomo: ecco il segreto
18 luglio 2017
Cosa dire a letto a una ragazza?
20 luglio 2017

La PNL funziona davvero? Ti racconto la mia esperienza

Ti sei mai posto dei dubbi sulla programmazione neuro linguistica (PNL)? Vorrei fugarteli uno per uno: la PNL funziona (eccome se funziona). Ecco come usarla al meglio.

Questo articolo non vuole essere enciclopedico, come tanti altri che ho fatto. Piuttosto una serie di riflessioni personali sulla PNL, basate sull’esperienza di seduzione e in contesti professionali.

Vorrei raccontarti una storia: ero vergine, timido e insicuro, e mi ritrovo faccia a faccia con due video nell’arco di pochi giorni. Il primo era quello di David De Angelo, che mi spiegava che era possibile sedurre qualunque donna anche se non si era ricchi o belli. Il secondo video fu quello di Ross Jeffries, padre della seduzione persuasiva moderna, basata appunto sulla programmazione neuro-linguistica.

E’ interessante che oggi mi trovo qui ad insegnarti una seduzione aggiornata al 2017 ma che non sfrutta né le tecniche di De Angelo, ormai datate (per quanto alcuni principi generali sono sempre validi), né quelle di Ross Jeffries.

Ma vuoi sapere perché non uso la PNL nella seduzione, nonostante la PNL funziona? Perché mi ha sempre funzionato TROPPO bene, dandomi però poche soddisfazioni. Se ti sembra paradossale, lascia che ti racconti.

Circa sette anni fa, in una delle mie notti passate con i miei wings (spalle nel rimorchio) a sedurre belle ragazze, conobbi questa studentessa dell’est europa. Non ero assolutamente sicuro di me per cui decisi di improntare il mio gioco tutto all’insegna di frasi con messaggi subliminali.

Saprai già forse che la PNL ti permette di usare dei comandi nascosti nella frase. Ad esempio le dici: “hai presente quando la tua mente si…ferma, e presta attenzione a tutto quello che riesci a sentire, e più ti fermi ad ascoltare, più i tuoi occhi guardano quelli che hai davanti, più riesci a immergerti nel momento presente…e dentro di te si…dimentica tutto ciò che non ti serve, e la tua mente ti fa osservare la persona che hai davanti…E mentre la guardi, mentre la ascolti, potresti iniziare ad accorgerti di quanto stai bene in questo momento.

In grassetto ho messo le frasi che devi enfatizzare con il tono di voce: sono comandi nascosti all’interno di una frase che a sua volta contiene altre tecniche persuasive, su cui ora non mi voglio soffermare.

Allora torniamo a quella notte di sette anni fa: non sapevo assolutamente come convincere questa bella ragazza a fermarsi a parlare con me; non avevo creatività ed ero insicuro. Cosa feci? Come una macchinetta tirai fuori tantissime di queste frasi. E più gliele dicevo, più in lei scattava qualcosa. Non capiva bene perché gliele dicessi, ma era incuriosita.

Nel giro di dieci minuti ci baciammo con la lingua. In-cre-di-bi-le!!!

Purtroppo però, finite le frasi, finì la magia. Lei scoprì che io ero noioso e che non avevamo nulla in comune. Quella sera provai a salire in albergo insieme a lei ma ormai a lei era passata anche la voglia di baciarmi. Mi feci da parte, la salutai e la ringraziai della bella serata. Mi diede il suo numero ma fu flake, cioè non rispose mai al telefono.

Cosa imparai da quella sera?

Che anzitutto la PNL va contestualizzata. Non puoi vomitare frasi su frasi a memoria senza il benchè minimo criterio. Purtroppo o per fortuna qualche grado di successo lo puoi ottenere anche recitando questi cosiddetti patterns senza alcun filo logico, ma ti assicuro che in una gara ti batterei ad occhi chiusi. Che gara? Tu in giro a recitare patterns di PNL a memoria, io al naturale applicando un gioco naturale basato sui principi di Magnetismo Sociale. Quello che voglio comunicarti, attento, non è che io sono più forte di te. Ti voglio sottlineare che qualunque seduttore naturale che ha studiato un po’ di tecnica è molto più efficace di chi non ha mai lavorato su se stesso e prova a rimorchiare con i patterns di PNL.

Infatti quella sera baciai la ragazza in dieci minuti; ma ad anni di distanza ti posso garantire che ad una sconosciuta puoi farle venire voglia di baciarti in due o tre SECONDI (in discoteca), o in una sessantina di secondi per strada, mediamente. Quindi perché usare vecchie tecniche manipolative quando il magnetismo sociale si basa su principi molto più naturali, facili da usare ed efficaci!?

Inoltre quella sera imparai che non si ottiene mai la felicità manipolando il prossimo. Infatti se ripenso a quella ragazza, non sono soddisfatto di come l’ho rimorchiata. Certo, lei era presa finché facevo i pattern, e le spiegai anche, forse sbagliando, che erano frasi volutamente ambigue. Non importa, lei acconsentiva ed era divertita e incuriosita. Il problema è che comunque stavo basando il mio gioco su qualcosa di esterno a me.

Conosco gente che vuole imparare la cosiddetta sequenza di ottobre. Visto che ho studiato (e l’ho applicata in contesti dove era lecito farlo), potrei anche spiegartela. Di cosa si tratta? Di quella che a detta di molti è la tecnica di seduzione più potente al mondo, praticamente è il tuo arsenale nucleare. Purtroppo o per fortuna, ti assicuro che è così. Questa sequenza di PNL, se recitata bene e non di nascosto eh, lo devi dichiarare che la vuoi sedurre con una manipolazione mentale, più altri accorgimenti etici, ebbene questa sequenza ti fa conquistare la mente di una donna.

Ma di quale donna? Di una donna che non è detto sia chimicamente attratta da te. Capisci il grande problema? Ottieni un risultato che non avresti ottenuto con il rimorchio naturale. Non dà soddisfazione a te, e non la dà a lei, perché comunque arriverà un momento in cui lei realizzerà che ha sbagliato tutto, e sua volta, inconsciamente, ti manipolerà.

E credimi, venire manipolati da una donna non è piacevole. Ma se tu per primo lo hai fatto, aspettati che il boomerang torni indietro. E’ vero, la PNL funziona, ma può far male.

Per la cronaca Ross Jeffries sottolinea che usare i pattern di PNL non è più manipolativo di rimorchiare facendo ricorso allo storytelling, alle dimostrazioni di valore superiore, all’offrire drink e cene. Teoricamente ha ragione lui. Tuttavia, guarda caso, ogni volta che ho usato la PNL per aiutarmi a rimorchiare non sono mai stato completamente soddisfatto e felice. Sarà un caso?

Infine spezzo una lancia a favore della PNL: non si tratta solo di frasi lunghe e comandi nascoste. PNL è sinonimo di comunicazione, quindi anche linguaggio del corpo, movimenti degli occhi, saper ricalcare atteggiamenti e pose dell’altro, saper fare ricalco e poi guida, saper ascoltare e ridire le “power words” dell’altra persona. E poi c’è una PNL più “oscura”, fatta di messaggi subliminali.

Non esiste PNL buona o cattiva. E’ solo una tecnica. Esiste la pnl funziona. Dipende l’uso che ne fai. Può servire a migliorare te stesso, o a migliorare l’altro. Diffida da chi ti sprona a usarla contro l’altro. Come ti ho spiegato, è sbagliato. Se la usi per fini nobili, verrai ripagato da tanta soddisfazione.

Infine: la PNL funziona? Sì, decisamente. Mi è servita anche a lavoro. Ma quello che funziona ancora meglio è la tecnica analogica, un’evoluzione per altro tutta italiana della PNL yankee. Te ne parlerò in un prossimo articolo.

Per ora sappi che la PNL funziona, ma che da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

 

HO UN REGALO PER TE
Vuoi un ebook completo con 51 segreti di attrazione? Scrivi nome e mail (reale), confermala e in 2 minuti avrai l'ebook.
Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m, autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali contenuti nel presente form. Ma tranquillo, odio lo spam, non darò i tuoi dati a nessuno perché stanno su un server protetto, e ti prometto che non ti riempirò la casella di inutili messaggi.
La PNL funziona davvero? Ti racconto la mia esperienzaultima modifica: 2017-07-19T09:06:46+00:00 da Simon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *