Come sedurre nella realtà virtuale?

Come baciare una sconosciuta per strada
15 marzo 2017
Come approcciare una ragazza che non si conosce su Facebook?
16 marzo 2017

Come sedurre nella realtà virtuale?

Ormai siamo nel futuro e dobbiamo saper sedurre in ogni situazione e in ogni luogo, anche online. Dopo i social media allora bisogna sapere come sedurre nella realtà virtuale. Vediamo insieme quali sono i principi base.

Quali istinti primordiali devi andare a risvegliare per sapere come sedurre nella realtà virtuale?

Come ho già spiegato in vari articoli come “i pilastri fondamentali dell’attrazione” le donne rispondono principalmente agli stessi stimoli: i meccanismi di riproduzione e sopravvivenza, identificati nei lontani anni 90 dal PUA ed antropologista ad honorem, Mystery, sono ancora validi al giorno d’oggi e sempre lo saranno. Le donne reagiscono e seguono l’uomo o meglio, il maschio, che accende in loro istinti di sopravvivenza e riproduzione, dove il primo va a preservare il secondo. Questo è valido per entrambi e per la prole che potrebbero generare: tradotto, avranno dei figli se la donna identificherà l’uomo come alfa, ossia in grado di darle dei figli e prendersene cura senza scappare.
È chiaro che non è questo il messaggio che va comunicato, anzi, va subcomunicato mediante una serie di azioni e racconti specifici, conditi con caratteristiche simili.

Cosa fare quindi in pratica?

Quando ti trovi con una donna nella realtà virtuale, dopo averla contattata con una scusa banale e non da ultra voglioso e che non copula da tempo, quello che devi fare è cercare di risvegliare in lei alcune delle sensazioni spiegate. Quello che devi fare sono le vecchie e famose DHV, demonstration of high value, dove “dimostri” indirettamente quanto vali tramite storie e discorsi particolari. Questo è il primo punto fondamentale per sapere come sedurre nella realtà virtuale e generare attrazione.

Come capire se piaci a una ragazza nella realtà virtuale?

Dopo che avrai fatto le tue DHV dovrai capire se hanno sfondato la breccia del muro dell’attrazione, poiché questo è il primo feedback da valutare. Come fare? Semplicemente tieni d’occhio il flusso conversazionale. Considera che nella prima parte del dialogo sarai tu a prende in mano e a gestire la maggior parte dell’interazione, un po come se in una partita di poker chiamassi sempre il call e rilanciassi in continuazione. All’inizio la tua lei folderà, ma arriverà a un punto in cui, se avrai fatto tutto bene, farà un call e verrà a vedere, ossia la vedrai investire di più nell’interazione e saprai come sedurre una ragazza nella realtà virtuale.
Quando si verificherà quel momento, non esitare a farle delle richieste e a rigiocartela fuori, dal vivo, per approfondire la conoscenza.

Come sedurre nella realtà virtuale?ultima modifica: 2017-03-16T20:22:41+00:00 da Simon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *