Come eccitare una donna: la guida completa

Come iniziare una conversazione
Come iniziare una conversazione?
4 luglio 2017
come ipnotizzare una persona
Come ipnotizzare una persona?
6 luglio 2017

Come eccitare una donna: la guida completa

come eccitare una donna

Se non sai come eccitare una donna, non la puoi baciare e non la potrai mai e poi mai portare “a letto”. Esiste infatti un orribile mito nella seduzione moderna che dice così: l’eccitazione femminile bisogna attivarla solo prima del sesso, dopo circa 7 ore dall’approccio. Mai concetto fu più sbagliato. Prima di spiegarti come eccitare una donna, ti rivelo subito quando farlo: il prima possibile!

Questo non vuol dire che devi fare lo stalker, o l’appiccicoso, o il provolone senza ritegno. No no, ci vuole saggezza ed eleganza, come sempre. Devi anzitutto approcciare e raggiungere il punto di accettazione sociale (hooking): cioè ai suoi occhi non sei più uno sconosciuto ma una persona gradita con cui parlare.

Nel frattempo e anche dopo, devi mostrare il tuo valore, sotto forma di emozioni, storie, capacità di gestire una conversazione. Se sei a zero su questi concetti, scaricati gratis la mia guida.

Quindi come vedi hai approcciato e fatto attrazione, come si dice in gergo. Dovresti in realtà anche fare qualificazione cioè farle capire perché lei ti piace, al di là dell’aspetto fisico (non farle complimenti sulla sua bellezza, sono scontati e non la eccitano).

Bene a questo punto, semplificando, puoi passare ad una fase più tranquilla e rilassata, dove chiacchierare liberamente assieme a lei. Sii te stesso. Quando cominciare ad eccitarla quindi?

Gradualmente sin dall’approccio, e poi sempre di più.

Come eccitare una donna:  sicuramente non con immagini oscene, né devi mostrare i muscoli o gli addominali. Le donne non si eccitano visivamente, ma emotivamente.

Inoltre le donne non si eccitano a mò di interruttore, ma gradualmente. Sono creature diesel, gli serve tempo ed è bello così. Non affrettare.

Per prima cosa eccitala dall’approccio: dichiarare sin dall’approccio che l’hai vista e volevi conoscerla non solo è un modo di fare molto onesto (si chiama apertura “diretta”), ma è anche un atteggiamento bello arrogante: ci vuole coraggio e il coraggio intelligente eccita una donna. E’ vero anche il coraggio stupido può eccitare una donna, tipo chi fa uno sport estremo, ma non devi arrivare a questo per sedurre una bella ragazza.

Dopodichè come eccitare una donna? Raccontando storie divertenti che abbiano te come protagonista. Con queste storie (mi raccomando, divertenti e soprattutto brevi, massimo trenta secondi) puoi veicolare tratti del tuo carattere che ti rendono irresistibile. Se parli della tua ferrari farai la figura del vanitoso (se invece la fai vedere, beh tutt’altra storia, ma tranquillo io rimorchio senza fare alcun accenno alle mie macchine o al mio conto in banca!). Ma se racconti di quella volta in cui i tuoi amici ti hanno fatto un favore e in cambio hai organizzato loro un viaggio a sorpresa in cui un ladro voleva impossessarsi della vostra macchina ma è inciampato e il tuo amico ha ripreso tutto col cellulare e alla fine hai mandato il video alla tua ex che era una giornalista televisiva e vi hanno offerto diecimila euro per il video ma poi avete rifiutato perché il ladro era in realtà un amico vostro che voleva farvi uno scherzo…..

Ora ti stai chiedendo, che diavolo di storia è questa? L’ho appena inventata, ma contiene i principi dell’attrazione: è immediata, è divertente, e dimostra tratti della tua vita e del tuo carattere.

Storie così ti servono come premessa per arrivare ad eccitare una donna con tecniche veramente potenti.

Intanto ricordati che qualunque cosa tu dica, se mentre la dici ti avvicini a lei, risulterà più sexy. Crea tensione sessuale. Il problema? Non ti puoi avvicinare senza valore. Ecco perché prima di farlo devi raccontare storie che ti riguardino, metterla a suo agio, ascoltarla, cambiare location (non stare mai fermo nello stesso punto).

Stesso discorso per il contatto fisico. Devi partire per gradi. Comincia con un batticinque. Trova poi il pretesto per un abbraccio. Dille che ha un buon profumo e avvicinati per sentirlo meglio.

Avvicinarsi dicendo qualcosa è il segreto della seduzione sai? Ti serve inoltre per capire come reagisce. Si sposta? E’ tesa? Continua a guardarti e a sorridere o è a disagio e schiva? Ricambia il tuo tocco? Si avvicina a te o si allontana? Tiene le gambe incrociate (negativo) o aperte (positivo?).

Come eccitare una donna subcomunicando che sai fare del gran sesso

E qui arriviamo al piatto forte. Non serve poi tanto per eccitare una donna.

Attento: se dici  che ti sei fatto dieci ragazze negli ultimi dieci giorni, sembri uno spaccone arrogante e perdi credibilità. Se con storie più sottili fai riferimenti al sesso e fai vedere che ti piace e che sei a tuo agio, questo le basterà per capire che sei uno che ci sa fare.

Il fatto che tu la baci con la lingua e sei il primo a staccarsi, dimostra che non sei bisognoso: ai suoi occhi sembra che vivi nell’abbondanza.

Dimostrare che vivi nell’abbondanza ti garantisce l’attrazione femminile che è primordiale, ricorda!

Il fatto che le mordicchi il collo senza farle male, dimostra che ci sai fare. Idem se sai come toccarle i capelli col giusto contesto.

E poi ci sono mosse top secret, che ti insegno ai corsi di seduzione, che senza dire una singola parola ti permettono di farle credere che tu sia un dio del sesso e che la farai godere. Quali?

Ti do un indizio: sono mosse che fai quando balli con lei.

Ecco perché quando entro in discoteca posso uscire dopo dieci minuti mano nella mano con una ragazza: perché so come eccitare una donna, e lo faccio bene.

Bene significa che lo faccio al momento giusto, quindi non subitissimo, e con le giuste tecniche, che ahimè non troverai da nessuna parte perché so per esperienza personale che gli insegnanti di seduzione si concentrano troppo sull’approccio e poco sulla conclusione.

E sai perché? Perché le persone rimorchiano male, e quindi si passa tanto tempo a insegnare loro le basi, cioè approccio e conversazione.

Anche io lo faccio, ma dedico metà del tempo del mio insegnamento a come concludere (un numero, un bacio, o qualcosa di più) in maniera naturale, non forzata, elegante, e rispettosa.

Ricorda sempre infatti di rispettare ogni donna e di garantirle belle emozioni. Se ti rifiuta, accetta il rifiuto e fati da parte. Ma se sai come eccitare una donna, il rifiuto sarà sempre più raro.

E HO UN REGALO PER TE
Ti sto per regalare un ebook completo, con 51 modi pratici per sedurre e corteggiare le donne! Scrivi nome e mail (reale), confermala e in 2 minuti avrai l'ebook.
Ai sensi della legge D. Lgs 196/2003 e s.m, autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali contenuti nel presente form. Ma tranquillo, odio lo spam, non darò i tuoi dati a nessuno perché stanno su un server protetto, e ti prometto che non ti riempirò la casella di inutili messaggi.
Come eccitare una donna: la guida completa ultima modifica: 2017-07-05T21:36:54+00:00 da Simon

Rispondi